Home » Soloquandoche » Parte 10 – Mamma, Papà, mio Fratello, Casa Mia

Parte 10 – Mamma, Papà, mio Fratello, Casa Mia

PUOI RIABBRACCIARE UNO AD UNO I TUOI (tranne mio padre perchè non è + come noi) IN SILENZIO DOVE VUOI E NON BASTEREBBE MAI, PERCHE’ NON SERVONO PAROLE PER COSA SIGNIFICHI LA PAROLA “ABBRACCIO” MA VIBRAZIONI DA TRASMETTERE

CAPISCI CHE C’E’ UN ORDINE SUPERIORE DELLE COSE SE TUTTO QUESTO ACCADE

CERCO DI TRASMETTERE LORO, TUTTO QUESTO MARE DI CALORI UMANI E DI COLORI, DI SENSAZIONI, DI VIBRAZIONI CHE HO PROVATO DENTRO LI’ ….

TORNI A CASA E LA PRIMA CENA SARA’ “SPAGHETTI” E SARANNO TANTI, ANCHE PER UNIRE TUTTI I NOSTRI CUORI CON CHI CI HA AIUTATI, PER DAVVERO, OGNUNO DI VOI E’ TROPPO IMPORTANTE PER NOI

LA PRIMA TELEFONATA (E ANCHE L’ULTIMA DI QUELLA NOSTRA PRIMA SERA, PER OVVIE RAGIONI), E’ DI QUELLA PERSONA CHE SAREBBE VENUTA A PRENDERTI PURE A PIEDI, DI NOTTE, PER PORTARTI DI NUOVO IN QUELLA CASA, PERCHE’ NOI ERAVAMO VICINI, ANCHE SE C’ERA SOLO UN PICCOLO FILO SOTTILE MA SPINATO DA SUPERARE PER UNIRCI

E SEDUTI INTORNO AL FUOCO PRIMITIVO, CON I TUOI, E SENTI NELLE LORO VOCI, IL NOME DI CHE ERA SOLO PER TE CHE E’ DIVENTATO ANCHE PER LORO

Foto di Gerhard Lipold da Pixabay

TI VUOI OBBLIGARE AD ESSERE SEMPRE E SOLO TE STESSO PER IL RESTO DEI GIORNI CHE TI RESTANO DA VIVERE, E NON UN IDIOTA CHE SI MASCHERA IN BASE AI LUOGHI E ALLA PERSONA CHE HA DAVANTI. LA MASCHERINA PER EVITARE IL CONTAGIO INVECE BISOGNA ASSOLUTAMENTE PORTARLA, FINO A QUANDO NON SERVIRÀ PIÙ INDOSSARLA.

SPENGO GLI OCCHI NELLA MIA CAMERA 4X5 DI ADESSO E IMMAGINO DI ESSERE ANCORA LI’ E DI VEDERVI ENTRARE, BUSSANDO PRIMA, TUTTI PER ME E CON ME …..

GRAZIE DI ESISTERE, PERSONE MERAVIGLIOSE, TUTTO QUESTO E’ PER VOI