Home » Analisi » Analisi Parte 2 – I primati

Analisi Parte 2 – I primati

Ti sei mai chiesto perchè i primati, quindi scimmie, scimpanzè, gorilla, babbuini ecc.. vivono intensamente le loro relazioni interpersonali?

E lo fanno esaminandosi attentamente e reciprocamente, scambiandosi versi, sguardi di continuo.

Si cercano, si trovano, si spulciano, si abbracciano, si guardano negli occhi, si annusano. Pensano a come arrivare all’altro.

Ti domanderai, perchè FANNO TUTTO QUESTO?

Una delle risposte POTREBBE ESSERE che, così facendo, perpetuano la loro SPECIE, creando una RETE SOCIALE di relazioni interpersonali.

Se scimmia ALFA capisce che scimmia BETA non sta molto bene, cerca di consolarla, di stargli vicino. Scimmia BETA sente la vicinanza fisica e APPREZZA. Se scimmia ALFA non riesce nell’intento chiama scimmia GAMMA che arriva con le sue conoscenza e le porta ad ENTRAMBE.

Stessa cosa avviene, per l’allarme di pericolo e per l’approvvigionamento del cibo. In entrambi i casi, entra in funzione, il movimento coordinato e organizzato che consente l’ottimizzazione del risultato (salvare un componente del gruppo e assicurare cibo sufficiente alla comunità di individui formanti il gruppo)

In “soldoni”, i primati hanno quindi SVILUPPATO queste caratteristiche e questo ha loro permesso ANCHE di non estinguersi.